Come spiegare l’inspiegabile ad un bambino

Anche se non lo vediamo, la nostra vita è appesa a un palloncino. Quando cresciamo nella pancia della mamma, il palloncino si vede molto bene, e cresce, e cresce, fino a quando diventa tanto grande da trascinare fuori con se la nuova vita.

Una volta nati, non lo vediamo più, ma è questo palloncino che ci tiene in piedi, che ci tira verso il cielo. Il nostro corpo è soltanto la zavorra che lo lega alla terra.

Ma quando diventiamo anziani, il nostro corpo non ha più la forza di trattenere questo palloncino e il palloncino vola via, finalmente libero, felice di raggiungere tutti gli altri palloncini.

Il nostro corpo appartiene alla terra, la nostra anima al cielo. Il momento del distacco è doloroso, ma la morte è quello che sia il nostro corpo che la nostra anima vogliono: il corpo riposare in pace, l’anima salire e far festa gioiosa, finalmente libera di volare via.

More from Alberto Geneletti

Eugenio Gatti al VIVAIO VISIONARY FORUM

Grazie di cuore ad Eugenio Gatti, Direttore Generale della Fondazione Politecnico di...
Read More

Rispondi